Carta Unica Toscana: che cos’è e a cosa serve

Carta Unica Toscana

La novità è del 1° aprile 2018 e si chiama Carta Unica Toscana. Si tratta di una carta che raccoglie in un punto solo più biglietti o abbonamenti, una carta unica appunto.

Per ora è possibile caricare virtualmente abbonamenti ATAF e biglietti Trenitalia solo dell’area fiorentina, presto però si potrà caricare dentro la carta anche biglietti singoli e abbonamenti regionali. 

Chi abita nel capoluogo toscano ha già imparato a farci i conti, piano piano la Carta Unica Toscana si diffonderà a tutti. Anche perché già a Firenze questa sostituisce gli abbonamenti mensili e annuali. Mentre i carnet di biglietti della compagnia pubblica ATAF rimangono anche cartacei (attenzione: sono stati eliminati i tagli della carta agile M e L, lasciando disponibile solo il carnet da 10 corse al costo -maggiorato rispetto al passato- di 14euro).

Carta Unica Toscana: che cos’è e a cosa serve

Si tratta di una tessera, come quella del bancomat, dedicata al trasporto pubblico regionale. Per ora, come detto, integra solo ATAF e biglietti regionali dell’area fiorentina; presto però sarà l’unico supporto dedicato al trasporto urbano del capoluogo e anche per i treni regionali.

Carta Unica Toscana: dove si fa

Per ora è possibile farla agli uffici ATAF a Firenze o nelle biglietterie Trenitalia di Firenze Santa Maria Novella (sportelli 8 e 9, quelli dedicati alle informazioni o ai biglietti del bus), Prato, Empoli, Arezzo, Livorno, Siena, Grosseto, Lucca, Pistoia, Pisa. Ti suggeriamo di farla in una di queste stazioni ferroviarie; nel momento in cui scriviamo ci sono infatti problemi di compatibilità di sistema a causa dei quali se la Carta Unica Toscana viene “commissionata” da ATAF questa è costretta a girare la pratica a Trenitalia. Conviene quindi, per accorciare i tempi, farla direttamente negli uffici Trenitalia.

Cosa serve per avere Carta Unica Toscana?

Il modulo di richiesta per la tessera e una foto tessera. Se vai direttamente agli sportelli ti daranno tutto lì e la foto te la faranno direttamente in ufficio, con una piccola telecamera che gli addetti hanno sopra lo schermo del computer. Il processo è molto veloce e in meno di mezz’ora dovresti riuscire ad avere la carta, senza pagare.

Sì perché fino al 31 dicembre 2018 la Carta Unica Toscana è gratuita! (Dopo è previsto un costo di 6euro, ma l’informazione non è ancora confermata).

Quindi per cosa posso usare la Carta Unica Toscana?

A Firenze risulta molto comoda. Si può prendere infatti: tranvia, autobus, treni di Trenitalia nell’area fiorentina.

In futuro (a breve, pare) si potrà caricare su Unica Toscana anche il biglietto singolo del treno regionale; già da ora comunque è possibile inserire abbonamenti regionali, basta che almeno la partenza o la destinazione del viaggio siano in regione.

Il reale vantaggio di Carta Unica Toscana

Fin qui la tessera si presenta solo come un collettore, contenitore di biglietti un tempo cartacei, una specie di digitalizzazione dell’esistente, per di più limitata nel suo utilizzo iniziale dalla fruibilità solo nell’area fiorentina (solo per ora).

Oltre comunque a questo, piccolo, vantaggio c’è da dire però che la Carta Unica Toscana è ricaricabile interamente online: cioè si possono comprare gli abbonamenti anche da portale online dedicato, pagando con carta o PayPal! Qui puoi andare direttamente alla piattaforma per accedere o registrarti.

(Attenzione: in caso dopo il pagamento di un abbonamento la schermata del portale si blocchi senza darti la possibilità di fare alcunché basta premere il tasto “esc” e il problema si risolve. Abbiamo segnalato la cosa ad ATAF che pare aver preso in carico la segnalazione).

Domande?

Se vuoi saperne ancora di più ci sono le F.A.Q. di Trenitalia, il sito dedicato all’iniziativa, oppure il sito ATAF. Se sei già titolare della carta invece puoi anche scrivere una email a: unica.toscana@trenitalia.it

Condividi:
1 comment
Carta Unica Toscana: che cos’è e a cosa serve

Related Posts

1 commento

Join the conversation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.